Che cos'è il bruxismo?

Odontoiatria

L’atto di serrare la mandibola contraendo i muscoli e sfregando i denti tra loro è del tutto involontario e dura pochi secondi, ma si ripete diverse volte durante la notte. Normalmente chi soffre di bruxismo ne è del tutto inconsapevole

Bruxismo: cos'è

Il bruxismo consiste nel digrignamento dei denti facendoli stridere, dovuto alla contrazione della muscolatura masticatoria, soprattutto durante il sonno.

Bruxismo: come si previene

Le strategie di prevenzione del bruxismo includono metodi per la riduzione dello stress, come ascoltare la musica, far un bagno caldo, fare attività fisica moderata e regolare. Evitare alcolici e di bere caffè e tè dopo cena.

Bruxismo: conseguenze

Molto spesso quando si scopre di avere questo disturbo si tende a non dargli l’attenzione che merita ritenendolo una patologia poco importante che può essere trascurata, rimandando la visita dal dentista a oltranza.

In realtà le conseguenze che può provocare il bruxismo sono diverse e in molti casi anche particolarmente dannose per la salute orale come l’usura dentale. Con il tempo lo sfregamento continuo consuma lo smalto che ricopre i denti esponendo la dentina all’azione dei batteri presenti nel cavo orale. Dal momento in cui l’usura espone la dentina, essendo questa più delicata dello smalto, i denti iniziano a consumarsi ancora più velocemente. I denti consumati sono anche particolarmente sensibili agli stimoli termici. Inoltre le forze che vengono esercitate durante un evento di bruxismo possono arrivare a provocare piccole fratture su denti già deboli a causa dell’usura dello smalto, ma anche distacchi di otturazioni o ricostruzioni dentali.

Bruxismo: trattamenti

Il trattamento del bruxismo con una protezione è finalizzata a proteggere i denti, ma anche la qualità della vita e del riposo. Di sicuro l'analisi di un professionista può determinare individualmente le cause più precise di questo problema. Per evitare l'usura dei denti dovuta allo sfregamento frequente si può intervenire con l'uso di un bite, un paradenti da indossare durante la notte.

 

Aut. San. n°23545 Dir San. Dott.ssa Cuccurullo Maria Rosaria

Contatta Ora l'Autore

Contatta