Cosa mangio in quarantena?

Biologia della Nutrizione

L’alimentazione in questo periodo gioca un ruolo davvero importante. Vediamo quali sono i cibi che contribuiscono a mantenerci in forma e che aiutano il nostro sistema immunitario

Mantenere una sana alimentazione

In questo periodo in cui siamo costretti a rimanere a casa, potremmo cadere in tentazione e farci consolare da qualche dolce in più o da qualche pizza casalinga. Attenzione continuare ad avere una sana alimentazione è importante non solo per mantenerci in forma, ma anche perché alcuni cibi possono potenziare il nostro sistema immunitario che in questo momento ha particolarmente bisogno di essere forte.

Nella preparazione dei cibi sempre, ma in modo particolare adesso, è importante controllare la sicurezza igienica degli alimenti e delle superfici dove vengono preparati e poi privilegiare la cottura: gli alimenti crudi sono sicuramente più a rischio di quelli cotti. Non bisogna abbuffarsi e neanche digiunare.

Cosa mangiare?

Frutta e verdura devono essere sempre presenti e ben lavati perché apportano vitamine e sali minerali che rendono più forte il sistema immunitario. L‘alimentazione deve essere suddivisa tra pesce, carne e uova con il consueto apporto di verdura e frutta che consentirà al nostro organismo di fare una scorta di minerali come rame, zinco e selenio e di vitamine del gruppo B e di vitamina D.

Vanno bene anche frullati (senza latte e zuccheri aggiunti), centrifugati e spremute. Non devono mancare porzioni di noci, mandorle, nocciole, semi misti ed anche un cucchiaio di uvetta passa o un fico secco che ci servono come basificanti.

Per quanto riguarda i carboidrati in questo momento dove l’attività fisica è fortemente ridotta e/o azzerata bisogna fare attenzione all’utilizzo di troppa pasta, farine raffinate e zuccheri semplici e privilegiare cerali integrali, farine alternative (farro, Kamut..), quinoa e avena.

Non dimentichiamoci di bere molta acqua ed eventualmente infusi e tisane. L’acqua del rubinetto o imbottigliata si può bere in qualsiasi momento della giornata, ai pasti e lontano dai pasti, senza timore di ingrassare (l’acqua non contiene calorie neanche quando è gasata) o di bloccare la digestione.

L’alcol non è un nutriente e quindi non è utile al nostro organismo ma apporta solo calorie “vuote” e inutili che non servono né a riscaldarci e a darci forza. E’ meglio consumarlo durante i pasti e nella misura di 2 bicchieri al giorno e preferibilmente il vino dovrebbe essere rosso per le sue proprietà antiossidanti.

Variare le scelte alimentari

Anche se in questo momento sono difficili gli approvvigionamenti di cibo, proprio perché siamo in casa cerchiamo di variare le nostre scelte alimentari e sperimentiamo nuove tipologie di cotture con meno grassi ed utilizziamo più spezie per ridurre il quantitativo di sale.

Le nostre abitudini alimentari sono responsabili della salute e del carico globale di malattia ed in questo periodo di emergenza da Coronavirus è importante prestare attenzione a ciò che mangiamo per potenziare al massimo il nostro organismo anziché indebolirlo.

Contatta Ora l'Autore

Contatta