Riprendere il controllo della propria vita

Psicologia

Se non posso dedicare le energie per quelle che sono le mie necessità non posso avere il controllo sulla mia vita. Ecco come riprendere il controllo della propria vita

Rispondere ai propri bisogni

Investire il tempo per rispondere ai propri bisogni è un atto di generosità verso se stessi, se non posso dedicare le energie per quelle che sono le mie necessità non posso avere il controllo sulla mia vita. È necessario avere coscienza dei propri bisogni, del valore personale, non si tratta di diventare egoisti, ma al contrario di dimostrare equilibrio interiore nei confronti degli altri.

Saper pensare a sé è una prova di maturità, infatti quando si è sufficientemente responsabili da rispondere ai propri bisogni non si ha la necessità di appoggiarsi a nessun altro, significa essere perfettamente autonomi da scegliere in tutta libertà come gestire le proprie ricchezze interiori.

Le uniche persone che si rischia di perdere in questo caso sono quelle che ci sono sempre stata accanto come dei “parassiti” cioè sfruttando le nostre migliori qualità a loro vantaggio, all’inizio abbiamo paura che siano perdite significative, ma più la nostra autostima si consolida più siamo contenti che se ne siano andate.

Essere autonomi per non dipendere dagli altri

Più siamo autonomi nel soddisfacimento dei nostri bisogni, meno dipendiamo dagli altri per farlo, non ci serve più quindi essere servili o accondiscendenti, tuttavia siamo in armonia con i nostri valori. Nel momento in cui possiamo contare su di noi, non sentiamo più le carenze che pensavamo di riuscire a colmare soltanto con l’aiuto degli altri.

Se senti che nonostante i tuoi tentativi personali, non sei riuscito a sbloccare la situazione, puoi contattare un professionista che ti aiuterà nel cambiamento migliore in base alle tue esigenze.

Dott.ssa Micol Loppo

Psicologo

marker Via Giovanni Falcone, 4/B - 42013 Casalgrande (RE)

Contatta Ora l'Autore

Contatta