7 consigli per cominciare bene la giornata

Psicologia

Non esistono giornate "si" e giornate "no", ma solo eventi positivi o negativi ed è il nostro modo di reagire ad essi che influenza la nostra percezione in positivo o in negativo della giornata ed in generale della vita

Sarà successo a tutti noi, almeno una volta di aver avuto una "giornataccia" che ha rovinato il nostro umore. A volte abbiamo la sensazione di non poter decidere se oggi sarà una giornata "si" o una giornata "no" e spesso ci sentiamo in balia degli eventi.

E' quindi possibile mettere in atto delle strategie per iniziare al meglio le nostre giornate.

Ecco sette utili consigli

1. Svegliamoci dolcemente.

Il momento più difficile è il risveglio, soprattutto se avviene di soprassalto. Per favorire un buon risveglio, potremmo scegliere una musica piacevole come sveglia, in modo che ci trasmetta il buonumore e la carica per iniziare la giornata. Prima di alzarci, dedichiamo qualche istante ad immaginare le opportunità e le cose interessanti che ci aspettano nell'arco della giornata, augurando a noi stessi il meglio.

2. Concediamoci il tempo per fare ogni cosa.

Se puntiamo la sveglia leggermente in anticipo rispetto all'ora stabilita, riusciremo a prepararci con calma e ritagliarci del tempo per noi.

3. Facciamo una buona colazione.

La colazione è il pasto più importante della giornata ed è sconsigliato saltarla, anche se siamo a dieta perchè ci da la carica per affrontare le fatiche della giornata e favorisce il buonumore.

4. Viviamo il presente.

Focalizziamo la nostra attenzione sull'attività o sul compito che stiamo svolgendo in quel momento, evitando di vagare con il pensiero tra le tante preoccupazioni, idee e progetti che abbiamo in mente. In questo modo vivremo appieno ogni istante.

5. Programmiamo la giornata.

Organizzare la giornata è faticoso e noioso, ma è utile per affrontare tutto la meglio. Se abbiamo segnato sull'agenda o in mente tutti i nostri impegni, riusciremo a gestire gli imprevisti e i fastidiosi cambi di programma affrontandoli in maniera positiva.

6. Apprezziamo ciò che già abbiamo.

Essere grati alla vita per ciò che ci offre è importante, anche in quelle situazioni disperate: scriviamo ogni giorno in un'agenda tre cose per cui essere riconoscenti. Possono essere cose semplici che vanno oltre le preoccupazioni quotidiane, ad esempio ringraziamo per le persone care che ci circondano o per una giornata di sole. Ciascuno di noi, se vuole, ha tante cose nella sua vita di cui essere sinceramente grato; trovarle ed elencarle con il tempo sarà sempre più facile e ci accorgeremo che saranno sempre di più.

7. Circondiamoci di persone positive.

Ricerchiamo la compagnia di quelle persone che, nonostante le avversità della vita, sanno donare un sorriso agli altri. Evitiamo il più possibile coloro che si lamentano sempre e sono invidiosi di tutti. 

Ultimo suggerimento, quello più importante: SORRIDERE SEMPRE!

Dott.ssa Laura Guaglio

Psicologo

marker Piazza Cattaneo 1 TRECATE (NO) - 28069 Trecate (NO)

Contatta Ora l'Autore

Contatta