La prostata: una ghiandola spesso trascurata

Urologia

La prostata è una ghiandola maschile localizzata al di sotto della vescica con importanti funzioni per la vita sessuale del paziente. Dopo i 45-50 anni, la prostata va incontro a delle modificazioni fisiologiche che è bene monitorare

La prostata

La prostata è una ghinadola dell'apparato uro-genitale maschile, localizzata al di sotto della vescica e attraversata dall'uretra, cioè dal canale che consente il passaggio dell'urina dalla vescica all'esterno. La prostata normalmente ha le dimensioni di una castagna, ma con il passare degli anni, dopo i 45-50 anni, va incontro ad un processo di iperplasia, cioè di aumento delle dimensioni, variabile da paziente a paziente. 

Iperplasia prostatica

L'iperplasia prostatica è una patologia benigna che va distinta dal tumore prostatico, che invece rappresenta una neoplasia maligna della prostata e che purtroppo, nei Paesi industrializzati come il nostro, rappresenta una delle forme di tumore maschile più frequente. Il tumore della prostata, fortunatamente è oggi una neoplasia curabile quando diagnosticata in fase precoce, per cui la prevenzione urologica risulta fondamentale. 

Quali sono i sintomi delle patologie della prostata?

Uno dei sintomi più frequenti è la difficoltà ad urinare, che si manifesta con la sensazione di flusso ostruito e debole o con una sensazione di incompleto svuotamento vescicale. Altro sintomo frequente è la nicturia, cioè la necessità di urinare durante le ore notturne costrigendo il paziente a svegliarsi, anche più volte, durante la notte. 

Il malfunzionamento della prostata può avere ripercussioni sulla vita sessuale?

Certo che si! L'iperplasia prostatica benigna e la prostatite acuta e cronica rappresentano una delle cause più frequenti di disturbi dell'erezione, difficoltà a raggiungere e mantenere l'erezione o disturbi dell'eiaculazione, in particolare l'eiaculazione precoce. 

Cosa fare per la prevenzione?

In presenza di insorgenza di sintomi riconducibili ad una patologia prostatica è sempre opportuno rivolgersi all'Urologo di fiducia. La visita urologica, correlata da esami strumentali come ecografia ed uroflussometria e da esami di laboratorio come il dosaggio del PSA, consentiranno di valutare lo stato di salute prostatico e soprattutto di rilevare eventual anomalie in una fase precoce di malattia. 

Oggi le terapie mediche e chirurgiche per la prostata sono molto efficaci per risolvere i disturbi avvertiti dal paziente e migliorare la qualità di vita sociale e sessuale del paziente. Sono disponibili, da alcuni anni, terapie innovative come le onde d'urto focalizzate che consentono di trattare in modo efficace e assolutamente indolore per il paziente, alcune affezioni uro-andrologiche associate come la disfunzione erettile o la prostatite cronica. 

Dott. Carmelo Agostino Di Franco

Urologo

marker Contrada Misericordia snc (sopra supermercato Eurospin) - 94100 Enna (EN)

Contatta Ora l'Autore

Contatta