Curiosità dall'osteopatia: la lingua

Osteopatia

Lo sai che la lingua è il muscolo più forte del corpo?

Conosciamo alcune curiosità sulla lingua.

- La lingua mantiene la postura del corpo sul suo asse centrale, partecipando al mantenimento dell'equilibrio e alla coordinazione.

- La lingua non ha inserzioni distali e la spinta della punta sulle rughe palatali mentre è a "riposo", cioè non impegnata a parlare o masticare, permette di respirare correttamente dal naso e nella deglutizione di spingere in faringe saliva, bevande o cibo affinchè arrivino allo stomaco attraversando prima l'esofago.

- Molti problemi ortodontici hanno come fattore scatenante l'inadeguatezza della funzione della lingua che va educata con esercizi specifici insieme al bilanciamento articolare, muscolare e fasciale della loggia anteriore del collo, della cervicale e del torace.

- Poichè la lingua è un muscolo quando inizia il suo allenamento affinchè funzioni correttamente? Comincia già durante la vita fetale. Prosegue alla nascita grazie al suckiling (succhiamento), cioè all'allattamento al seno dove la lingua effettua movimenti antero-posteriori per portare il latte che viene poi deglutito. Affinando i movimenti durante l'allattamento avrà inizio anche l'allenamento più fine per il linguaggio, iniziando dai primi gorgheggi che ad ogni mese cambiano, poi le espressioni mimiche che si arricchiscono di variabili e significato, come il pianto o la gioia, così il gorgheggio altro non è che un comunicare attraverso il suono che diventerà poi parola quando le strutture nervose superiori svilupperanno tale capacità.

- Ma come avviene lo sviluppo delle strutture del sistema nervoso centrale? Grazie al movimento. Ciò significa che dalla vita nella pancia dove manca la forza di gravità e quindi il feto può realizzare u numero di movimenti superiori rispetto a quanto avviene dopo la nascita, inizia il manifestarsi della vita e il sistema nervoso centrale affina le proprie potenzialità grazie al movimento. Più esperienze motorie il neonato ha possibilità di fare, maggiore sarà la possibilità di affinare le proprie potenzialità intellettive, sportive, di relazione con gli ambienti familiari così come quelli scolastici e di condivisione di gioco con gli amici.

Contatta Ora l'Autore

Contatta