Crema solare: quale scegliere?


Crema solare: quale scegliere?

Il mercato oggi ci offre una vasta gamma di prodotti atti alla protezione solare. Come scegliere la crema solare giusta? Quali sono i parametri da prendere in considerazione quando si acquista una crema? Qual è il fattore di protezione ottimale?

Sole: un toccasana per l'organismo

Il sole è un vero e proprio toccasana per la pella, tra i suoi benefici troviamo: produzione di vitamina D importante per la calcificazione delle ossa, il sole induce la distensione della muscolatura e, inoltre, ha un'azione positiva sull'umore poichè stimola la produzione di serotonina.

Possiamo trarre questi benefici se ci esponiamo correttamente ai raggi solari, ovvero nelle fasce orarie meno calde e utilizzando appositi filtri solari protettivi. Il mercato ci offre una vasta gamma di creme solari: come scegliere quella giusta?

Quali sono i raggi solari dannosi per la pelle?

Le radiazioni solari non sono tutte uguali difatti vengono classificate in base alla loro lunghezza d'onda. Abbiamo i raggi:

  • UVA, penetrano in profondità stimolando la melanina e quindi l'abbronzatura, risultano pericolosi dopo molti anni di esposizione al sole;

  • UVB, più pericolosi e cancerogeni dei raggi UVA svolgono l'importante funzione di attivare il metabolismo della vitamina D e la neosintesi di melanina;

  • UVC, sono decisamente quelli più pericolosi ma fortunatamente sono limitati dallo strato di ozono e difficilmente riescono a raggiungere il suolo terrestre).

Quale crema solare scegliere?

Per scegliere una crema che abbia un fattore di protezione adatto alle nostre esigenze è importante effettuare valutazioni in merito a diversi aspetti, come: 

- Fototipo, più la pelle chiara (quindi fototipo basso) più la protezione deve essere alta

- Durata e fascia oraria di esposizione, specifiche ore della giornata richiedono maggiore attenzione.

- Posizione geografica, alta latitudini e altitudini richiedono ripetute applicazioni di crema solare.

- Meteo, alti livelli di umidità diminuiscono l'efficacia della crema.

- Età, bambini e anziani necessitano di alte protezioni.

- Assunzione di farmaci o particolari patologie possono modificare la sensibilità alle radiazioni solari.

Inoltre è bene scegliere la crema solare giusta in base a caratteristiche quali: resistenza all'acqua e al sudore, maggiore permanenza sulla pelle, rapido assorbimento e presenza o meno di vitamina E (che esercita un azione protettiva del DNA). Importante anche valutare la data di scadenza e l'indice PAO (periodo dopo l'apertura entro la quale il prodotto risulta sicuro).

Cos'è il valore di protezione "SPF"?

SPF è l'acronimo di sun protection factor e indica il grado di protezione del prodotto. Viene indicato con un numero che in genere va da 6 a 50-100+, all'aumentare del numero aumenta la capacità di protezione dai raggi ultravioletti. In altre parole il valore SPF è il rapporto tra la Minima Dose Eritematogena (MED) della zona protetta dal prodotto e la Minima Dose Eritematogena della zona non protetta. Ne consegue che più è alto il fattore di protezione, migliore sarà l’effetto protettivo.

In genere si raccomanda un fattore di protezione che non sia inferiore a 30, poichè una crema solare con valore SPF pari a 30 assorbe il 97% dei raggi UVB (quelli per noi più dannosi).



Fai una domanda allo specialista

Fai una domanda